Festività, Pillole di Web

La festa della mamma 2.0 tra #tudecides e #worldstoughestjob

La festa della mamma non ha un’origine ben precisa e non in tutti i paesi è celebrata nello stesso periodo. In Italia venne istituita l’8 maggio dai senatori Zaccari, Bellisario, Baldini, Restagno, Piasenti, Benedetti e Zannini, dopo l’approvazione un disegno di legge presentato 18 dicembre 1958, ma di recente è stata fissata nella seconda domenica di maggio come negli Stati Uniti (fonte: Wikipedia).

Le iniziative 2.0 per la “Festa della mamma” del 2014

Desigual

Il via alle iniziative 2.0 per la festa della mamma è stato dato da Desigual, una nota marca di abbigliamento e accessori spagnola, che il 1 maggio ha caricato sul suo canale youtube un video volutamente provocatorio in cui una ragazza gioca con un cuscino, lo infila sotto il vestito per simulare un pancione, prende un ago ed inizia a bucare una striscia di preservativi ridendo mentre compare l’hashtag #tudecides e la scritta Felìz dia de la madre. Hashtag tradotto in #noidecidiamo per la campagna italiana Disegual che però ha scelto un video in cui la scena esplicita dei preservativi bucati con l’ago è stata censurata, scelta dalla quale emergono alcune scelte e differenze di strategia per due paesi egualmente cattolici.

Le reazioni? Sdegno, divertimento, risentimento, scandalo e commenti di varia natura sul femminismo sui vari social: nel canale Youtube spagnolo e italiano, Twitter con  #tudecides e  #noidecidiamo, nella pagina Facebook Desigual in cui compaiono sia il post spagnolo che quello italiano.

Trivago

Diverso, dolce, multietnico e multilingua è l’augurio di Trivago per la festa della mamma, caricato il 30 aprile sul canale Youtube dell’azienda.

Ragazzi di ogni etnia e paese regalano messaggi d’amore e d’auguri alla propria madre e a tutte le mamme del mondo con frasi in ogni lingua scritte con pennarello nero su foglio bianco.

Semplice e caloroso, questo video “Happy Mother’s Day from trivago” desta meno scalpore della precedente campagna, ma non meno d’impatto e dallo stile riconoscibile dove la musica in sottofondo presente sempre negli spot di Trivago questa volta è in primo piano.

Cardstore

Lo spot sul canale Youtube Cardstore per la festa della mamma è un inno all’amore, alla forza, alla resistenza, alla volontà e al sacrificio che ogni giorno, dalla nascita del figlio, questa “wonderwoman” mette in atto.

Lo spot di Cardstore è il risultato di reali colloqui di lavoro via Skype con persone che hanno risposto a un annuncio che poi scopriranno essere finto, ma in cui vengono richiesti impegno 24 ore su 24, senza sosta, senza poter dormire, senza poter mangiare prima che lo abbia fatto il “loro assistito” e che tutto questo dovrà essere fatto completamente a titolo gratuito.

Le reazioni degli intervistati sono svariate: c’è chi si indigna, chi si arrabbia e chi non riesce a credere alle sue orecchie. La genialità dell’intervistatore è nel mantenere la sua serietà e nel controbattere che ci sono milioni di persone al mondo che svolgono questo lavoro, mentre gli intervistati rimangono allibiti e chiedono: “chi?”.

L’intervistatore con altrettanta serietà risponde: “Moms”, ovvero le nostre Mamme. E poi sorride.

Qui scatta la vera reazione degli intervistati, che sorridono, ripensano al colloquio, si commuovono e dedicano messaggi d’amore e affetto alle loro madri, che effettivamente fanno il #worldstoughestjob, ovvero il lavoro più duro del mondo.

E io? Beh dedico questi video alla mia mamma e a tutte le mamme del mondo. ❤

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...